Entro quando emettere fattura elettronica

Entro quando emettere fattura elettronica al fine di non incorrere in sanzioni, anche perchè la fattura tardiva (e non solo l’omessa) può crearci problemi con il fisco in caso di verifica fiscale!

Fino al 30/06/2019 non sono previste sanzioni per i primi sei mesi dell’anno
Dall’1/07/2019 entrerà in vigore quanto stabilito dal DPR 633/1972,  modificato dall’art. 11 D.L. 119/2018 come segue:

  • (A) CESSIONE DI BENI MOBILI (fatture immediate)  (B) Data in cui è avvenuta la consegna/spedizione (C) Entro le ore 24 del decimo giorno successivo a quello in cui è avvenuta l’operazione. (D)  art. 21 DPR 633/1972, modificato dall’art. 11 D.L. 119/2018
  • (A) CESSIONE DI BENI MOBILI (fatture differite). (B) Data in cui è avvenuta la consegna/spedizione con presenza di documento di trasporto. (C) Entro le ore 24 del giorno 15 del mese successivo rispetto al momento in cui è avvenuta l’operazione (D) art. 21 DPR 633/1972, modificato dall’art. 11 D.L. 119/2018
  • (A) CESSIONE DI BENI IMMOBILI. (B) Data in cui il contratto è stato stipulato. (C) Entro le ore 24 del decimo giorno successivo a quello in cui è stato stipulato l’atto. (D) art. 21 DPR 633/1972, modificato dall’art. 11 D.L. 119/2018
  • (A) PRESTAZIONE DI SERVIZI. (B) Data in cui è avvenuto il pagamento del corrispettivo. (C) Entro le ore 24 del decimo giorno successivo a quello in cui è avvenuto il pagamento. (D) art. 21 DPR 633/1972, modificato dall’art. 11 D.L. 119/2018

Legenda: (A)TIPOLOGIA OPERAZIONE  (B) Momento di effettuazione dell’operazione (C) Momento di trasmissione della fattura al SDI (D) Riferimento normativo.

SCARICA TABELLA DI SINTESI Entro quando emettere fattura elettronica

APPROFONDIMENTO

A partire dal 1° luglio 2019, i soggetti obbligati all’invio delle fatture tramite il SdI avranno a disposizione 10 giorni di tempo per l’emissione della fattura elettronica.

Inoltre è ancora più importante sottolineare che ai sensi dell’articolo 21 del decreto IVA, l’emissione della fattura, sia cartacea che elettronica, coincide con la data in cui la fattura è consegnata, spedita, trasmessa o messa a disposizione del cessionario o committente.

Entro quando emettere fattura elettronica: tempi e regole

Come sopra indicato, una fattura sia cartacea che elettronica si considera emessa una volta consegnata, spedita, trasmessa o messa a disposizione del cessionario e committente (comma 1, art. 21, DPR n. 633/1972).

Per quanto riguarda la fattura elettronica i cui tempi entro quando bisognerà procedere con l’emissione saranno i seguenti:

  • dal 1° gennaio 2019 e fino al 30 giugno 2019, dal momento in cui è effettuata l’operazione fino a giorno precedente a quello di liquidazione d’imposta;
  • a partire dal 1° luglio 2019 entro il termine dei dieci giorni successivi (novità introdotta con il DL n. 119/2018).

Per emissione della fattura elettronica si intende il termine in cui avviene la trasmissione del documento al SdI. Emettere fattura diventa quindi trasmettere al Sistema di Interscambio.

In merito alle regole previste per l’emissione nel primo semestre del 2019, quindi, i titolari di partita IVA dovranno emettere ovvero trasmettere e mettere a disposizione della controparte delle operazione il documento entro il termine previsto per la liquidazione dell’imposta.

Soltanto a partire dal 1° luglio prossimo, invece, la fattura potrà essere emessa entro il termine di 10 giorni dalla data in cui è effettuata l’operazione.

Entro quando emettere fattura elettronica. Niente sanzioni dal 1° gennaio al 30 giugno 2019

Una delle novità previste dal DL n. 119/2018 riguarda le sanzioni in caso di tardiva emissione della fattura elettronica. L’operatore potrà inviare la fattura elettronica tardivamente ma al massimo entro la prima liquidazione IVA di riferimento. In tal caso non saranno applicate sanzioni. Viene altresì concesso di emettere fattura entro la seconda liquidazione d’imposta ma, in tal caso, si applicano le sanzioni in misura ridotta pari al 20%.

Entro quando emettere fattura elettronica: cosa cambia dal 1° luglio 2019

Il periodo di disapplicazione totale o applicazione ridotta delle sanzioni sarà in vigore dal 1° gennaio al 30 giugno. A partire dal 1° luglio, invece, i soggetti IVA dovranno emettere fattura entro il termine di dieci giorni dalla data di effettuazione dell’operazione.

Tra le novità introdotte dal DL fiscale 2019, inoltre, con l’aggiunta della lettera g) all’art. 21 del DPR IVA viene previsto che tra gli elementi obbligatori della fattura bisognerà indicare la data in cui è effettuata la cessione di beni o la prestazione di servizi, ovvero la data in cui è corrisposto in tutto o in parte il corrispettivo qualora tale data sia diversa da quella di emissione della fattura.

Entro quando emettere fattura elettronica: data emissione fattura elettronica in caso di scarto

In merito a quando emettere fattura elettronica, il provvedimento pubblicato dall’Agenzia delle Entrate il 30 aprile 2018 stabilisce esclusivamente che:

“la data di emissione della fattura elettronica è la data riportata nel campo “Data” della sezione “Dati generali” del file della fattura elettronica, che rappresenta una delle informazioni obbligatorie ai sensi degli articoli 21 e 21-bis del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633: la fattura elettronica scartata dal SdI a seguito dei controlli di cui ai punti 2.4, 2.5 e 2.6 si considera non emessa”.

Pur riprendendo le regole generali previste dal decreto IVA, con l’avvio dell’obbligo di fatturazione elettronica la principale novità sarà rappresentata dal fatto che, in caso di scarto, la fattura si considererà non emessa. In tal caso verrà recapitata un’apposita ricevuta e la fattura corretta dovrà essere inviata nuovamente entro 5 giorni.

Al contrario, nel caso di esito positivo dei controlli, il SdI invierà la fattura elettronica al soggetto ricevente e quindi la data di emissione coinciderà, in sostanza, con la data in cui la fattura è effettivamente trasmessa.

Entro quando emettere fattura elettronica: impossibilità di recapito e data di emissione della fattura elettronica

Diverso il discorso in caso di impossibilità di recapito. In tal caso, il SdI metterà comunque a disposizione del cessionario/committente la fattura elettronica nella sua area riservata del sito web dell’Agenzia delle Entrate e questa informazione.

Ai fini fiscali e ai fini della corretta detrazione IVA, la data di ricezione della fattura è rappresentata dalla data di presa visione della stessa sul sito web dell’Agenzia delle entrate da parte del cessionario/committente.

Novità e comunicati

 Le ultime novità, promozioni, comunicati ....

KS Fattura elettronica. Aggiornamento versione 9.07

Dal primo di gennaio abbiamo rilasciato ben sette aggiornamenti importanti che hanno consentito il miglioramento di KS Fattura. Le novità più interessanti di questa versione sono nel miglioramento della generazione del file xml, nell’importazione DDT e righe di descrizione nel corpo della fattura, bug fix della stampa PDF e nuove funzioni.

leggi tutto

Approfondimenti dal Blog

Software di fatturazione per professionisti e piccole aziende ... tante notizie utili e curiosità dai nostri esperti.

Fattura elettronica lista codici sigle paesi esteri

In fase di registrazione di un cliente/fornitore estero bisogna inserire la sigla del paese Ricordiamo inoltre che l'inserimento di una P.IVA estera deve iniziare con il codice ISO di due caratteri della nazione, es. "DE" per Germania Fattura elettronica...

leggi tutto

come fare fattura elettronica per cliente estero

Per creare l’anagrafica di un cliente con sede estera, residente in un paese Extra UE, ai fini della corretta emissione di una fattura elettronica, bisogna compilare la scheda anagrafica secondo le seguenti regole: Accedere a nuovo soggetto Compilare il...

leggi tutto

Fattura elettronica senza problemi

Una partenza tutto sommato positiva, fattura elettronica senza problemi: niente disagi tecnici con il Sistema di Interscambio (SdI), che ha gestito senza problemi 1,5 milioni di fatture nei solo primi tre giorni del 2019

leggi tutto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi